Home » UN MANIFESTO PER IL CALCIO FEMMINILE
Approfondimenti Intervista

UN MANIFESTO PER IL CALCIO FEMMINILE


Dal 2016 lavoro come dirigente nel calcio femminile e ho maturato una convinzione definitiva: il calcio femminile NON è una costola del calcio maschile con Eva che deve imparare da Adamo il VERO CALCIO, per crescere; Eva è già nata, è in piedi, corre, fa soldi negli Usa, fa simpatia ed è una costola del CALCIO IN QUANTO SPORT, NON è una costola del calcio maschile. Solo un calcio femminile INDIPENDENTE dal punto di vista sportivo, gestionale, tecnico, etico anche in Italia potrà raggiungere i risultati raggiunti nei Paesi anglosassoni e scandinavi. Non è tirando il collo al movimento femminile dalle prospettive del business maschile, distruggendo vivai e esperienze decennali e ventennali, che il movimento continuerà a crescere, ma continuando ad alimentare con pazienza una nuova generazione di bambine, e poi ragazze, e poi giovani atlete in un ambiente TOTALMENTE specifico, con coach donne e preparatrici donne, libero da ogni visione estranea mutuata dal maschile.

Daniele Martino ASD Cit Turin