Home » Simona Sodini, Torino Calcio Femminile:”Ora penso solo ad aspettare la mia seconda meraviglia…”
Intervista Lady Sport

Simona Sodini, Torino Calcio Femminile:”Ora penso solo ad aspettare la mia seconda meraviglia…”

Perché hai deciso di tornare e sposare il progetto del Torino?

Il torino e’ la squadra che mi ha dato di più sotto tanti punti di vista , e io mi sentivo di dovergli ancora qualcosa ed è stato come un ritornare a casa . Tante cose sono diverse , in primis la categoria ma io ho voluto crederci anche per poter dare il mio contributo per ritornare a far parte della massima serie e io credo che con un bel progetto e le giuste persone si possa fare benissimo . 
Non guasterebbe neanche l’aiuto del Torino maschile .. chissà magari ci crederanno presto anche loro.

 Quando smetterai di giocare, pensi di restare nell’ambito del calcio femminile?

Mi piacerebbe eccome .. mi piacerebbe soprattutto far un ruolo dirigenziale .!Noto e vedo che ormai tante società professionistiche si stanno avvalendo della competenza di ex giocatrici  e mi auguro che le mie conoscenze e sacrifici fatti con raggiungimento degli obiettivi che mi ero prefissata e raggiunti , esclusivamente con le mie proprie forze, possono essere di aiuto a qualche società calcistica.

Si vocifera di una tua seconda maternità, puoi confermarla?

Qualche giorno fa ho dato la notizia ufficiale sui social , sono quasi all’ inizio del quinto mese e questa è’ la notizia più bella che una donna può aspettarsi. Dopo il mio primo figlio ho sempre pensato di voler fare il secondo ovviamente con tempi non troppo lunghi ne troppo vicini e credo che ho azzeccato perfettamente il momento . Un po’ dispiacere per lasciare la squadra e la società senza il mio contributo ma sono sicura che riusciranno a far bene e restare in questa categoria dopodiché dal prossimo anno sarà tutta un’altra cosa . C’ è un buon progetto ed io vorrei farne parte .. ma ora pensò solo ad aspettare la mia seconda meraviglia.

Quanto è difficile per una donna che ha scelto il calcio dividersi tra famiglia, allenamenti e lavoro?

Non nego che sia una cosa semplice poter mettere insieme e gestire il tutto , sono fortunata ad avere un compagno che mi ha sempre aiutato in tutto sia con il primo figlio sia addirittura con il rimettermi in forma per poter ritornare ad essere atleta . A lui devo tanto . 
Non è’ mai stato semplice , tutta la mia famiglia si trova in Sardegna quindi comunque ci siamo sempre gestiti io e lui , e anche quando partivo per le trasferte o mi aspettavano a casa o addirittura venivano con me da tutte le parti d’ Italia per guardarmi , tifare e accompagnarmi in tutto . Questo credo che sia semplicemente AMORE .