Home » Tamborini, CSR.D Azalee calcio:”Ho iniziato a 6 anni, nella squadra della mia città”
Sara Tamborini
Intervista Squadra della settimana

Tamborini, CSR.D Azalee calcio:”Ho iniziato a 6 anni, nella squadra della mia città”

Sara Tamborini attaccante delle CSR. D Azalee, classe 2001, Nazionale  Under 16 Femminile

Come nasce il tuo amore per il calcio?

Ho iniziato a giocare a calcio sin da piccola, vedevo mio fratello che giocava sempre ed ho iniziato a familiarizzare con il pallone. Sia in oratorio che in giardino, oramai era il mio passatempo preferito. Quando giocavo con mio fratello, che è più grande di me, ho capito che era il mio sport. Non dico che ero più forte di lui, però vedevo che riuscivo a stargli dietro e mi divertivo . Mio padre allora decise di farmi provare su un campo di calcio. Ho iniziato a 6 anni nella squadra della mia città, poi negli esordienti della Vergiatese, sempre con nel settore maschile fino a quando a 13 anni sono arrivata nella mia prima squadra femminile. Prima nell’Inter e successivamente qui a Gallarate nelle Azalee.

Tu sei giovanissima, il calco ti ha dato o tolto qualcosa?

Mi sta dando veramente tanto. Di diverso dalle mie coetanee ho la differenza  delle uscite nel weekend. A  volte devo rinunciare ad una festa, ma alla fine poi quando scendo in campo la domenica dimentico tutto.

Sei stata chiamata in nazionale under 16 , cosa si prova quando si sentono le prime note dell’inno nazionale?

Tremano le gambe e manca un po’ la voce. Però poi ti stringi con le tue compagne e riesci a farti forza. E’ molto più di una partita normale. Disputarla con la maglia azzurra è una sensazione indescrivibile. Ringrazio sempre tutta la squadra di darmi la forza ed il coraggio per superare l’emozione iniziale.

Passare dal completino da calcio ad una gonna è semplice?

È un pò strano pero lo faccio! Non uso i tacchi ma scarpe basse, però mi piace vestirmi in modo femminile.