Home » NUOVO LATINA LADY. BEATRICE MAONE E I SUOI AUSPICI “IL CALCIO UN LAVORO E PRESTO IN NAZIONALE”
Intervista

NUOVO LATINA LADY. BEATRICE MAONE E I SUOI AUSPICI “IL CALCIO UN LAVORO E PRESTO IN NAZIONALE”

N
Beatrice Maone ha seguito le orme della mamma Veronica, il capitano, che ha già firmato per il Nuovo Latina Lady. Tale mamma, tale figlia, e i figli come si è solito dire a Napoli sono “e pezzo e core de mamma” ed allora anche lei, Beatrice, a tutti gli effetti “figlia d’arte” nel calcio ha apposto la sua firma al contratto. Un infortunio l’ha tenuta lontano dal campo per ben nove mesi: crociato questa la terribile diagnosi. Beatrice ha saputo attendere, ha seguito la mamma lo scorso anno dalla tribuna, ha tifato per la squadra della sua mamma e così adesso sono tutte pronte a darle il benvenuto.
Beatrice come è nata questa passione per il calcio?
“Ho iniziato 4 anni fa, ho scelto questo sport per passione e gioco divertendomi in attacco. Ho iniziato a tirare i primi calci con la Fortitudo Velletri.., poi sono passata al Real Velletri per un anno…, poi ho giocato 3 mesi a Montello e poi ancora 1 anno e mezzo a Lariano”
I tuoi progetti, le tue ambizioni e quali aspettative ti attendi da questo sport?
 “Spero che possa diventare un lavoro per me e spero di andare in nazionale, penso che si possa crescere facendo sempre quello che dice il mister e ascoltando i consigli di persone più grandi e con più esperienza! Seguo.. le orme di mia madre…..devo a lei questa passione…”
Vittorio Bertolaccini