Home » Burbassi, U.S.D San Zaccaria-Ravenna Woman primavera:”Io il calcio lo metto sempre e comunque al primo posto”
Intervista

Burbassi, U.S.D San Zaccaria-Ravenna Woman primavera:”Io il calcio lo metto sempre e comunque al primo posto”

Giada Burbassi classe 2001, attaccante del U.S.D San Zaccaria -Ravenna Woman primavera, 22 gol fino ad ora segnati.Convocata ad uno stage di selezione per la Nazionale Femminile ile Under 16. Il Ravenna Woman ha segnato 47 reti e ne ha subite solo 16.

Come nasce il tuo amore per il calcio?

Il mio amore per calcio è nato fin da piccola , ho seguito le orme di mio fratello che giocava a calcio ed anche mio padre mi ha avvicinata a questo mondo. I miei genitori mi hanno sempre supportato. Ho voluto provare con i maschi,ho giocato con loro un anno e mi è piaciuto subito tantissimo. Ho interrotto per cinque anni giocando a basket ,poi grazie al San Zaccaria, soprattutto a Silvano,che mi ha avvertito dell’esistenza di una squadra femminile ho ricominciato a giocare a calcio. Mi mancava veramente tanto ed ora eccomi qua.

Sei una ragazza nel pieno dell’adolescenza: per i tacchetti degli scarpini quanto sacrifichi i tacchi alti?

Io il calcio lo metto sempre e comunque al primo posto. Io spero e credo di avere un futuro, il calcio rimane il mio obiettivo più grande. Spero di arrivare alla prima squadra e di andare a giocare all’estero, di arrivare ad alti livelli. Però naturalmente ci sono sempre anche le uscite con gli amici e andare a ballare. Nel calcio ci credo veramente tanto.

Con quali parole cercheresti di invogliare un’amica a giocare a calcio?

Il calcio, per me fa cambiare le persone. Le direi di provare, di trovare quella passione che non ti fa più smettere. Noi come squadra abbiamo un rapporto di gruppo che non è da tutti. Ci frequentiamo anche al di fuori del campo.

Ti senti meno femminile delle tue coetanee perché giochi a calcio?

No però da come mi comporto si vede che gioco a calcio! Ma nel complesso non vedo questa diversità.