Home » Fabio Melillo fa il bis: secondo titolo di fila nel campionato primavera
Conferenze stampa Intervista

Fabio Melillo fa il bis: secondo titolo di fila nel campionato primavera

La Roma è di nuovo Campione d’Italia: le capitoline superano 1-0 la Juventus e festeggiano il secondo titolo di fila nel Campionato Primavera. Al “Mapei Football Center” di Sassuolo, il match delle 16.30 parte a ritmi altissimi, con continui capovolgimenti di fronte ed entrambe le squadre a caccia del vantaggio. La prima chance si presenta al 19’ a favore della Roma, con Tarantino che elude D’Auria nell’area piccola ma non trova la porta con la conclusione d’esterno. Poco prima della mezzora sono ancora le giallorosse a sfiorare l’1-0, con Corelli che da posizione defilata si sposta il pallone sul sinistro e costringe Soggiu ad un intervento in allungo. Nei minuti che precedono l’intervallo cresce la Juventus, che ci prova prima con il tiro di Pfattner dal limite – potente ma impreciso – e poi con Beccari, che dalla corsia di destra calcia forte e teso cercando la zampata vincente di una compagna nell’area capitolina, ma viene schermata dalla capitana giallorossa Pacioni, brava a deviare in corner. Nonostante il pressing intenso e le diverse occasioni create dalle piemontesi, al duplice fischio il punteggio resta fermo sullo 0-0. L’avvio di ripresa è ancora nel segno delle torinesi e la prima fiammata è ancora di Pfattner, che scappa sulla fascia sinistra e costringe Corelli ad atterrarla in modo irregolare e a concedere una punizione dal limite: Ippolito si incarica della battuta e la sua conclusione scheggia la traversa. Poco dopo altro brivido per la Roma: Beccari trova un varco nella linea difensiva avversaria, ma Ghioc con un’ottima lettura anticipa la nove bianconera e salva il risultato. Nella prima parte della ripresa sono più pericolose le undici di Piccini, che intorno al 60’ vanno ancora vicinissime al vantaggio con Ippolito, rapidissima a girarsi nei pressi del dischetto e a caricare il destro, pur non inquadrando lo specchio per una manciata di centimetri. Col trascorrere dei minuti la Roma cresce e guadagna nono solo metri ma anche una chance nitida per portarsi avanti sugli sviluppi di calcio d’angolo: Pacioni raccoglie palla a due passi dalla porta dopo una serie di tocchi, ma la difesa bianconera salva in extremis sulla linea. Nel finale di gara i ritmi si abbassano e il gioco si interrompe per l’infortunio che costringe Beccari ad abbandonare il campo, ma quando il match sembra ormai destinato a chiudersi con la lotteria dei calci di rigore, la squadra di Melillo trova il vantaggio. Al 95’, sull’ultimo corner della partita, è Tarantino che – complice l’uscita insicura di Soggiu – si ritrova il pallone sul piede e sotto porta non sbaglia, mettendo a segno la sua 16a marcatura stagionale, nonché la firma sullo Scudetto giallorosso. 

Risultati della finale del Campionato Femminile Under 19 2020-21

Juventus – Roma 0-1

90’+5’ Tarantino (R)

FIGC femminile